Just another WordPress.com site

Archivio per luglio, 2011

Alla fine…

Così sono arrivata alla fine del percorso di Didattica della Mmtematica. Non vorrei scrivere molto a proposito, perchè sono tante le conoscenze (o meglio competenze) che mi porto con me. Tre soli aggettivi voglio utilizzare: stimolante, impegnativo, interessante. Un grande traguardo credo di averlo raggiunto: nuovi occhi davvero sul mondo matematico esplorato con il prof. Lariccia in questi anni…

Un grazie a chi incontrato lungo la strada tra le interviste, un grazie alla disponibilità di tutti e un grazie a un gruppo di “api operose” che “ronzano”  per la Cattolica insieme a me!

Come creare l’interfaccia del mio blog…

Vi confesso che ho cambiato molte volte la “faccia” del mio blog: in fondo è bello sperimentarsi sulla possibilità di provare e riprovare. Giunta alla fine del percorso, decido di chiudere il mio blog con la versione definitiva che potete osservare.

Questa l’ultima procedura di creazione:

– scelta del tema Spectrum, individuato l’elenco dei temi a disposizione;

– personalizzazione della testata con immagine personalizzata: scelgo una foto individuata nel web rappresentante un pc portatile che, emana, fasci di luce che si espandono nelle diverse direzioni. E’ l’immagine che ben rappresenta il mio percorso svolto per l’esame: anche dall’informatica e dal percorso svolto ho imparato ancora qualcosa di nuovo, una volta aperto il mio computer.

– scelta molto essenziale dei Widget: quest’anno ho collocato quelli necessari: articoli, suddivisi nelle due categorie di approfondimenti e riflessioni personali, articoli recenti e il mio immmancabile Gravatar che mi ha accompagnato in tutto il percorso nei miei tre esami!

 

Usabilità e interfaccia!

Il lavoro di gruppo “Usabilità e Interfaccia” realizzato per l’esame negli scorsi giorni è stato davvero affascinante! Ci ha permesso davvero di “scoprire” il due concetti di fondo proprio secondo la logica dell’imparare facendo!

Il primo motivo del nostro entusiasmo: l’incontro con l’artista degli oggetti impossibili Carelman! Osservare gli oggetti del suo catalogo è stata davvero un’esperienza davvero divertente, ma anche molto interessante! Siamo rimaste stupite dalla genialità di questo artista, che ha saputo creare arte nell’assurdo! Siamo rimaste ore a osservare e immagini e disegni presenti sul web! Ognuno ci colpiva a suo modo  e non sapevamo quale inserire dentro il nostro lavoro: alla fine abbiamo deciso di esporre “The triple boom”! La scopa a tre…e ci siamo interrogate molto sul fatto del suo utilizzo per capire, poi, che non poteva rispettare la funzione di una qualsiasi normale scopa, cioè spazzare!

Il secondo motivo del nostro entusiasmo: creare il nostro oggetto impossibile a scuola! Ci sono venute davvero molte idee a proposito..il problema è stato realizzare il nostro disegno..Non diciamo cosa abbiamo creato: così sarete spinti a guardare il nostro lavoro su Wikispaces! Abbiamo usato un programma molto semplice come Paint: un po’ ragionando come i bambini, cercando di ottimizzare gli strumenti che avevamo a disposizione.

Creare l’interfaccia del cellulare è stato altrettano interressante: abbiamo deciso di utilizzare il mio cellulare Samsung GT-S5230 che avevamo a nostra portata. Così sperimentando sulla sua interfaccia, l’abbiamo descritta e creata con Cmap.

Infine abbiamo creato l’interfaccia di un sito per bambini! Lavoro davvero stimolante, anche pechè ci ha permesso di fermarci e di riflettere sulla qualità di molti siti per bambini circolanti nel web. Abbiamo, alla fine, optato per il sito “La nave di Clo”, un simpatico Topolino che viaggia su una nave. La grafica è davvero accattivante, l’interfaccia davvero semplice e “amichevole” nel suo utilizzo. Anche i contneuti sono molto interessanti, proponendo giochi e attività interessanti sul piano educativo e anche didattico.  Infatti scopriamo che il sito è stato dichiarato tra i migliori presenti in internet. Molto interessante è la parte relativa alla community: i bambini hanno la possibilità di poter accedere e diventare marinai della nave, scrivendo insieme al topo Clo il diario di bordo.

Tag Cloud