Just another WordPress.com site

Scavare nella memoria!!!

Il lavoro di riflessione condotto sulle mie memorie e i miei supporti di memoria mi ha spinto a riflettere sull’importanza e sulla centralità del meccanismo del ricordare, che attuo inconsapevolemente nel corso della mia giornata.

E’ stato, prima di tutto, un interessante lavoro metacognitivo, importante per la mia crescita professionale come insegnante. L’approccio cognitivista e il maggior sostenitore della teoria metacognitiva, Flavell  hanno ben dimostrato l’importanza di vivere esperienze metacognitive: più sviluppo conoscenza sulle modalità di funzionamento della mia mente e più acquisisco abilità metacognitive, più ho la possibilità di divenire  un soggetto che “apprende ad apprendere”. Più sono consapevole del mio modo di funzionare sul piano cognitivo, più sarò in grado di migliorare le mie abilità di pianificazione, esecuzione, monitoraggio della mia attività cognitiva, più  divento strategicamente  esperto nel regolare e gestire il mio percorso di apprendimento. E questo lavoro l’ho davvero vissuto come orientato verso la metacognizione, perchè mi ha spinto a conoocermi rispetto ad una buona capacità di memoria, che in alcuni momenti si scopre nei suoi limiti e necessita di supporti esterni per poter ricordare.

Colgo, davvero, il rapporto che si istituisce tra la memoria e l’attività di pensiero: senza memoria non potrei davvero compiere nulla, non solo non ricorderei quello che mi attende durante la giornata, ma niente nella mia esistenza potrebbe partire. Vivrei ogni giorno come se fosse il primo giorno, tutto da apprendere, tutto da ricominciare da capo: schemi motori da sperimentare, semplici azioni e sequenze procedurali come svestirsi o lavarsi i denti sarebbero inconcepibili! Che grande archivio illimitato è la nostra memoria, davvero non quantificabile!

Nel lavoro ho analizzato non solo come funziona la mia memoria, ma mi sono trovata ad esplorare i  miei supporti di memoria. Mi stupisco di quanti supporti sto utilizzando in questo periodo della mia vita e dell’estrema necessità di avere sempre con me alcuni di questi strumenti. Certo alcuni sono legati all’obbligo professionale (penso al registro che utilizzo in classe), altri sono strumenti che mi permettono di lasciare tracce di memoria “forti” nel timore che col tempo le immagini possano sfuocare (penso alle foto scattate con la macchina digitale). Altri, invece, risultano essere estremamente indispensabili: penso all’agenda, che ho sempre nella borsa o al cellulare che è diventata negli anni la mia seconda agenda. Senza di essi mi sentirei davvero persa, la mia giornata non potrebbe partire, dominata dall’esigenza spesso “estrema” di incastrare tutti gli impegni di lavoro e di università in un tempo quotidiano che non sembra bastare mai.

Mi rendo conto del sovraccarico cognitivo della mente e del timore che provo spesso di correre il rischio di dimenticare scadenze, impegni davvero importanti e allora inizio a scrivere tutto, ogni minima cosa! Questa tecnica ha i suoi vantaggi (in fondo è tutto scritto, basta guardare e depennare), ma anche i suoi limiti: oltre l’ansia che si prova nel vedere la vita su una pagina d’agenda, per timore che la memoria “faccia cilecca” la mettiamo davvero nelle condizioni di farlo. Delegando all’agenda, non si fa pratica ed esercizio di memoria e saremo disposti a ricordare sempre meno…

Per fortuna che la psicologia ci aiuta e ci viene incontro, anzi ci stimola a ricordare sempre di più e sempre meglio, grazie alle mnemotecniche. Non si ricorda solo ripetendo ma usando anche strategie più intelligenti. Un metodo affascinante è il metodo dei loci: si associa un elenco di parole da ricordare a una serie di luoghi che incontriamo con ordine nei nostri percorsi quotidiani, come quello da casa al lavoro. Io l’ho provato e devo dire che funziona. Così la memoria può rimettersi in gioco!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: